Archivio per la categoria ‘Curiosità’

Netropolitan, il Facebook dei ricchi

Monday, January 12th, 2015

netropolitan È il Facebook per ricchi! Si chiama Netropolitan e per accedervi devi essere assolutamente ricco, anche perchè la sola iscrizione costa la bellezza di 9 mila dollari. Una sorta di country club virtuale, dove la privacy, a differenza degli altri social network, è tutto …

Facebook e altri social media sono gratuiti per chiunque, ma un nuovo sito promette di essere più esclusivo perchè permette di iscriversi solo alle persone ricche. Il sito si chiama Netropolitan, e per farne parte bisogna pagare 9 mila dollari. Il costo include una quota d’iscrizione di 6 mila dollari, più 3 mila dollari per la quota associativa annuale.

Il fondatore di Netropolitan è James Touchi-Peters, compositore e direttore d’orchestra di New York. James afferma che c’è una richiesta, e quindi un pubblico, per questo servizio. Dice anche che è stato difficile trovare persone come lui negli altri social network. Per James Netropolitan è un posto dove le persone ricche possono parlare di ciò che chiamano “le cose più raffinate nella vita”. Testualmente afferma: “Netropolitan è un country club online che si focalizza sul connettere i membri sparsi in tutto il mondo. È per le persone che possiedono più soldi che tempo”.

(more…)


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Stonehenge, un mistero ininterrotto

Saturday, December 27th, 2014

stonehengeIl solstizio d’inverno? Almeno unna volta nella vita bisogna passarlo a Stonehenge, in compagnia degli hippy e dei moderni druidi che si radunano per celebrare la notte più lunga dell’anno. Nonostante i progressi archeologici, Stonehenge rimane uno dei monumenti più misteriosi della preistoria

Quando l’ultimo raggio di sole scompare il pomeriggio del 21 dicembre, l’emisfero nord entra nel periodo delle notti più lunghe e delle giornate più corte. Nel sud-ovest della Gran Bretagna migliaia di persone si radunano per celebrare il solstizio d’inverno, quando il sole sorge e tramonta sopra il monumento neolitico più famoso: Stonehenge.

Icona del passato preistorico della Gran Bretagna, Stonehenge continua a deliziare e confondere i visitatori in egual modo. “Rappresenta mistero, intrigo e una sorta di indecifrabile e distante passato”, spiega Susan Greaney, un’archeologa del English Heritage che lavora a Stonehenge dal 2009.
Antico, imponente e silenzioso, Stonehenge è una composizione di pietre in posizione eretta che risalgono a oltre 4.500 anni fa.

(more…)


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Cerchi un hotel per le vacanze? Fatti consigliare da TripAdvisor

Tuesday, December 16th, 2014

tripadvisorCerchi recensioni su hotel, ristoranti, luoghi d’attrazione? Consulta TripAdvisor e ti chiarirai le idee, forse! A patto di non incontrare la finta recensione di turno, avrai sinceri e utili commenti da parte di reali visitatori. E quando visiti un posto scrivi la tua recensione, la comunità te ne sarà riconoscente

Volete fare una vacanza ma non avete idea di dove soggiornare, dove mangiare e cosa visitare? Collegatevi a TripAdvisor, il sito web di viaggi dove milioni di persone scrivono a proposito degli hotel in cui sono stati, dei ristoranti in cui hanno mangiato e delle attrazioni turistiche che hanno visitato.

TripAdvisor è il portale web di viaggi più grande al mondo. L’azienda ha aperto nel 2000, ed oggi opera in 44 Paesi, in 27 lingue diverse. E possiede oltre 170 milioni di recensioni riguardanti più di 4 milioni di strutture situate in oltre 140.000 destinazioni turistiche.
(more…)


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Sulle orme degli Accademici. Acquasparta, Palazzo Cesi

Tuesday, December 9th, 2014

acquasparta-palazzo-cesi

Eventi per grandi e piccini a Palazzo Cesi di Acquasparta.

Laboratori, visite e osservazioni astronomiche a cura dell’associazione Naiadi in collaborazione con il POST (Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia).

7 dicembre 2014

Dalle 16.30 alle 18.00. TUTTI IN ORBITA! Laboratorio ludico-didattico per bambini di 6-10 anni.
“Avete mai viaggiato intorno al sole? Di che colore è Venere? Plutone che fine ha fatto? Grazie alla tecnologia osserviamo da vicino stelle e riproduciamo un originale del sistema solare”.

VISITA A PALAZZO CESI a cura dell’associazione Naiadi.

(more…)


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Il multitasking? È solo un mito

Wednesday, November 5th, 2014

ossessione per le mail
La ricetta ideale per perdere concentrazione in ufficio, ma anche quando si studia? Controllare ossessivamente le mail. Il multitasking non c’entra: è solo un grosso spreco di energia mentale, a scapito dell’efficienza. Ecco come fare per non cadere in tentazione

Supponiamo che ogni volta che vi rimane poco di qualcosa in cucina - olio d’oliva, banane, zucchero - la vostra reazione istintiva fosse di mollare tutto e correre al supermercato. Quanto tempo perdereste? Quanti soldi sprechereste in benzina? Cosa accadrebbe alla vostra produttività?

Tutti quanto ci rendiamo conto dell’inefficienza di questo approccio. E, spesso, lavoriamo in modi che sono altrettanto dispendiosi.
La ragione per cui facciamo la lista della spesa e cerchiamo di ridurre al minimo i viaggi al supermercato è che ci rendiamo conto di quanto costi andare al negozio in macchina ogni volta che abbiamo voglia di un sacchetto di patatine. Ciò che è meno ovvio, tuttavia, è il prezzo cognitivo che paghiamo ogni volta che molliamo tutto e cambiamo attività per soddisfare un desiderio mentale. Spostare la nostra attenzione da un compito all’altro, come facciamo quando monitoriamo la posta elettronica mentre cerchiamo di leggere un resoconto o scrivere un articolo, interrompe la nostra concentrazione.

(more…)


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Curarsi con i libri

Thursday, October 30th, 2014

novel-cure
Un rimedio (letterario) per ogni malattia. È l’idea alla base di Curarsi con i libri (The Novel Cure), scritto da due amiche ‘biblioterapiste’ con lo scopo di consigliare il libro adatto per tutti i sintomi, con tanto di dosi e durata della cura. Un esempio? Per combattere la depressione la lettura ideale è L’insostenibile leggerezza dell’essere. Mal di testa? Provate Hemingway!

Molte persone credono nel potere curativo dei libri, ma per due amiche questa convinzione era così forte che ne crearono una professione. Ella Berthoud e Susan Elderkin sono entrambe ‘biblioterapiste’, prescrivono libri che aiutano a curare i “disturbi della vita”, dal un cuore spezzato alla timidezza, dal singhiozzo ad una gamba rotta. Il fulcro è trattare le questioni sentimentali, ma sono inclusi anche problemi fisici, anche se l’approccio è meno serio. Un libro prescritto per una gamba rotta non è detto che possa aggiustarla, dice Ella, “ma può facilitare il processo mentale con pensieri di guarigione.

(more…)


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Toronto, la città dei graffiti

Friday, October 24th, 2014

toronto-graffiti
C’è chi li ama e chi li odia, ma forse non tutti conoscono i motivi che portano la gente a disegnare il proprio nome (tag) sui muri delle città. E i graffitari, quelli ‘bravi’, sono spesso persone insospettabili. A Toronto si organizzano i graffiti tour, il mondo della street art visto da una prospettiva diversa dal solito

Queen Street West è uno dei quartieri più trendy di Toronto, che offre un mix eclettico di negozi, ristoranti e bar. Tuttavia, se si butta lo sguardo ai quartieri, si vedono muri ed edifici ricoperti di graffiti. Ce ne sono di diverse forme e tipo, dai singoli nomi (detti “tags”) a complesse opere d’arte. Alcuni li amano, altri li odiano. Qualunque sia l’opinione, i graffiti rappresentano una parte accertata della cultura urbana di Toronto.

(more…)


Argomenti: , , , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Perchè non riusciamo a smettere di lavorare?

Tuesday, September 30th, 2014

workaholism Appena tornati dalle vacanze e già stanchi? È il momento di ristabilire le priorità, e magari considerare la possibilità di lavorare di meno. Perchè secondo recenti studi, se si è insoddisfatti della propria vita anche il lavoro ne soffre. È la felicità la prerogativa del successo e non viceversa

Scritto da Dorie Clark per la Harvard Business Review

Non ho visto Jim per due anni. Quando ci siamo rivisti di recente ero scioccata. Il professionista affascinante che ricordavo era ingrassato di 15 kg e aveva iniziato a fumare. Pieno di energia nervosa, mi ha raccontato del suo lavoro - era talmente occupato che rimaneva regolarmente in ufficio fino alle dieci di sera, e un cliente miliardario stava prosciugando le sue energie. Fortunatamente il progetto con questo cliente si sarebbe concluso a breve. “Stupendo”, dissi. “Così non dovrai avere ancora a che fare con lui”. “Beh”, rispose Jim, “potrebbe esserci un altro contratto con lui in futuro”.

(more…)


Argomenti: , , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi