La terza madre.

la_terza_madre.jpg

Regia: Dario Argento
Interpreti principali: Asia Argento, Udo Kier, Dara Nicolodi, Robert Madison, Carolina Cataldi Tassoni, Clive Riche, Tommaso Banfi
Distribuzione: Medusa
Durata: 98 minuti
Genere: horror
Sito internet: La terza madre

Liberata per errore dall’oblio e dall’oscurità che la rinchiudevano, una strega perfida e crudele cerca di impadronirsi della Terra, corrompendo nell’animo e nel corpo i suoi abitanti. Terza di una triade demoniaca, userà stregonerie e malefici per ottenere i suoi scopi, ma verrà contrastata dalla giovane Sara, che per errore l’ha liberata, e da chi si schiererà al suo fianco per difendere il mondo dalle potenze del male.

Con l’aiuto dei poteri paranormali di cui è dotata, Sara dovrà contrastare l’ondata delle streghe richiamate a Roma da Mater Lacrimarum e frenare il dilagare di suicidi nella capitale.

Dopo “Suspiria” (1977) e “Inferno” (1979), “La terza Madre” chiude la trilogia del regista dedicata alle streghe.

All’interno di una trama piuttosto esile, nella quale sembrano mancare il ritmo e la tensione necessarie a generare la suspense tipica dell’horror, tra richiami a suggestioni di sortilegi luciferini e visioni di sanguinaria ferocia, il terzo capitolo appare dominato da crudeltà gratuite che impressionano senza riuscire a coinvolgere.

Giudizio finale: Da evitare

[LiberoNews]


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

22 Responses to “La terza madre.”

  1. Dr. Zeder Says:

    ATTENZIONE….NON LEGGETE OLTRE SE ANCORA NON AVETE VISTO IL FILM!!!!premetto che questo “La terza madre”, non può minimamente essere paragonato a capolavori assoluti come “Suspiria” o “Inferno” di cui è il seguito….però devo dire rispetto agli ultimi film di Dario Argento, La terza madre è veramente notevole. Pur non essendo un gran film, occorre notare una voglia del maestro dell’incubo di ritornare alle origini. In quest’ultimo suo film, infatti, vi è un’atmsfera, una regia ed una buona dose di efferati omicidi che, pur non essendo all’altezza di quello che ci aveva fatto vedere negli anni ‘70, era del tutto sparita nelle sue ultime opere. La storia, tutt’altro che eccelsa, si riallaccia comunque bene a Suspiria ed Inferno, come la scuola di danza da cui era nato tutto od il libro dell’architetto Varelli che aveva progettato le dimore delle tre madri.
    Gli omicidi efferati di questo ultimo capitolo possono risultare un pò pacchiani….ma anche in Suspiria e soprattutto in Inferno ci sono molti omicidi efferatissimi ai limiti dell’esagerazione.
    Anche il fatto che la terza madre sia rappresentata come una ragazza bellissima (la solita strafigona) non è affatto un’idea campata in aria e buttata lĂ  solo x far vedere le donne nude….nel film Inferno viene, infatti, ben specificato che la Mater Lacrimarum, che risiede a Roma, era la piĂą giovane e la piĂą bella delle tre!
    Buona mi è anche sembrata l’idea di rappresentare le streghe come ragazzine strambe ed esagitate, che proprio per questo possono circolare tranquillamente in giro e confondersi tra la gente che le scambia solo x ragazze frikkettone, quando in realtĂ ….sono vere e proprie streghe!
    In piĂą Dario Argento ha infarcito La terza madre di numerose autocitazioni dei suoi vecchi film (Profondo rosso, naturalmente Suspiria ed Inferno, Tenebre e Phenomena)…vedere tutte queste piccole citazioni sparse per il film (come l’adepto che uccide la donna con una lancia uguale a quella usata in Phenomena, o la protagonista che si aggira per la casa disabitata come in Profondo Rosso o il particolare delle parole stampate del libro come in Tenebre) ad un fan come me ha fatto solo piacere….mi ha dato l’impressione che Argento, in questo suo ultimo film, abbia voluto fare una “summa” dei suoi capolavori.
    Inoltre ci sono diverse scene di impatto dove si salta letteralmente sulla poltroncina…di quelle che mandano in brodo di giuggiole i veri amanti del thriller.
    In conclusione io questo film mi sento di “salvarlo”…tenendo conto anche del fatto che oggi in Italia film del genere non se ne vedono piĂą; un plauso a Dario Argento se non altro per il coraggio che ha avuto di riportare l’orrore nel Bel Paese….
    Almeno da vedere!

  2. Alessia Says:

    Dai pareri che ho sentito in giro, questo film non vale i soldi del biglietto.
    Siccome ultimamente mi sono un pò scocciata di spendere soldi al cinema per film deludenti che mi fanno pentire di averci speso ben 7€ (che non sono pochi!), se lo vedrò sarà quando uscira in DVD.

  3. ferz in the box Says:

    Dare un giudizio alla terza madre è estremamente difficile.
    Dunque se dovrei dare un giudizio obbiettivo dovrei dire che il film rispetto a Suspiria è nettamente inferiore,ma paragonato agli ultimi film di Argento si salva di parecchi punti.
    La questione è:ma le ultime opere si possono considerare dei film?!?
    La bellezza di Suspiria stava nella straordinaria capacitĂ  di rendere quel film un autentica fiaba nera ,miscelata ad una buona fotografia e ad una buona sceneggiatura supportata da un livello recitativo da parte degli attori piĂą che discreto!
    L’idea di Suspiria aveva fatto partire in quarta sia Dario Argento che la Nicolodi,ma a distanza di alcuni anni, giĂ  con Inferno,avevano dimostrato di aver un pò allentato la presa,presentando un prodotto interessante ma sicuramente meno coinvolgente del predecessore.
    La terza madre esce dopo la bellezza di 27 anni, in un momento dove tutti ormai si erano arresi all’evidenza che il terzo capitolo della trilogia non sarebbe mai stato realizzato.
    Ora, dopo tutto questo tempo, è logico pensare che la speranza della gente di vedere un film quntomeno simile a Suspiria era giustificata…considerata l’attesa.
    Il film presenta ottimi elementi.
    Gli omicidi violenti “vecchio stile” ad esempio sono tornati,la cattiveria delle streghe arriva a livelli insopportabilie, lo scheletro della storia tutto sommato non è male…i problemi sono altri.
    Prima di tutto mi sento di dire che Dario Argento ha rotto i coglioni(scusate il termine)di scegliere come protagonista quella incapace della figlia,non solo perchè sta rendendo i suoi film oltre che brutti anche stereotipati,ma anche perchè suddetta “attrice?”non si può sentire.
    Il livello recitativo dei personaggi comprimari è simile a quello degli attori di “un posto al sole” o poco piĂą(povero cinema italiano),inoltre le streghe che si vedono per la cittĂ  non sembrano “frikkettone” come dice il dr.zeder..ma piuttosto dei puttanoni che sono usciti non si sa da dove!
    Quello che manca alla terza madre è una voglia a 360 gradi di fare un bel film come Suspiria,accontentandosi di fare un prodotto che riesce ad essere apprezzato solo un minimo per via delle ottime scene violente e del successo di Suspiria alla fine degli anni 70.Ha ragione Alessia…potete evitare di andare al cinema, ma consiglio cmq di vederlo appena potete…se non altro per alcuni momenti del film davvero interessanti(Ogni tanto però, ricordatevi di chiudere un occhio)

  4. cocodix Says:

    Sono innamorato (musicalmente) di Jessica harper che ricorderete protagonista di suspiria e di molti altri film ma in particolare di Phantom of the Paradise (oscar alla colonna sonora) in cui dimostra oltre che di essere bella e brava come attrice, di avere anche una voce meravigliosa. Si diceva che ne “la terza madre ci sarebbe stata anche qualche scena in cui lei sarebbe stata presente. La domanda è: Cè questa o queste scene? se sì vado subito a vedere il film.

  5. Alessia Says:

    Io non posso risponderti perchè non l’ho visto. Magari Zeder potrebbe risponderti.

  6. cocodix Says:

    Allora Doc?

  7. Alessia Says:

    Ultimamente il Dr Zeder è un pò latitante su questo sito.

  8. cocodix Says:

    Attenderò pazientemente mettendogli ansia modello avvoltoio su spalliera

  9. Alessia Says:

    ahahah :-D
    Eh ma il DR Zeder è un osso duro, non riuscirai mai a buttargli ansia … ci riesco solo io, hihihi!!

  10. cocodix Says:

    Allora, se posso permettermi, fammi questo piacere :D

  11. Alessia Says:

    :-D

  12. cocodix Says:

    :D :D :D :D :D :D

  13. cocodix Says:

    Mumble mumble

  14. Alessia Says:

    Cocodix, sembra che il sommo Dr Zeder non si sia accorto che è richiesto un suo parere. Appena lo vedo di persona gli dirò di fare un salto qui, probabilmente non si è accorto di nulla.

  15. cocodix Says:

    Non c’è fretta; grazie comunque. :D

  16. Alessia Says:

    Figurati, per così poco!

  17. cocodix Says:

    :D

  18. Cocodix Says:

    Fammi un favore Alessia. Quando hai tempo potresti chiederlo tu a Jessica Harper direttamente? l’indirizzo è questo.
    http://www.jessicaharper.com
    Grazie. Ciao.

  19. Alessia Says:

    Che le devo chiedere?

  20. cocodix Says:

    Se c’è anche lei ne “La terza madre” e se ha fatto qualche film ultimamente o se lo farĂ . Ciao. grazie.

  21. Alessia Says:

    Beh, per quanto riguarda la Terza Madre credo basti noleggiare il dvd per vederlo, comunque glielo posso chiedere lo stesso. Appena ho 5 minuti le scrivo, speriamo risponda.

  22. cocodix Says:

    Non amo molto gli horror perciò se lei non c’è evito di sciropparmelo. Comunque chiedi un po’ quali sono i suoi impegni. E’ gentilissima. Può passare un po’ di tempo ma risponde. Ciao e grazie

Rispondi al post