Brain Training non rende piu’ intelligenti

brain training

Gli amati videogames della serie “Brain Training”, celebri per tenere, appunto, allenata la mente, si riteneva potessero aiutare a migliorare le prestazioni di ragionamento e ringiovanire la mente, ma uno studio della Bbc ha rivelato una totale assenza di benefici.

Lo studio, che ha preso in esame 11.430 giocatori, seguendoli nell’arco di sei settimane, ha scoperto che non c’e’ nessun mglioramento effettivo nelle capacita’ cognitive in seguito all’allenamento quotidiano con i videogames. I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi, sottoposti a tipi diversi di giochi “braintrainer”. Il risultato è stato di nessuna modifica della reale capacità di memorizzazione e anche se, come recita il latino, “repetita iuvant”, i risultati non sono eccezionali nè, tanto meno, permanenti.

Immediata la risposta di Nintendo: ”i nostri giochi comportano una serie di sfide divertenti che possono aiutare a stimolare la mente, ma non abbiamo mai dichiarato che sia scientificamente provato che ‘Brain Training’ e ‘More Brain Training’ migliorino le funzioni cognitive”. Certo è che la mente non subirà modifiche rilevanti giocando, ma le sfide lanciate al nostro cervello, oltre ad essere divertenti, favoriscono un gioco intelligente e, certamente stimolante per grandi e piccoli che vogliano mettersi alla prova.

[fonte Tgcom]


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Rispondi al post