Orgoglio e pregiudizio

orgoglio e pregiudizio

Titolo originale: Pride & Prejudice

Autore: Jane Austen

Editore: Mondadori

Capitolo 1

E’ una verità universalmente riconosciuta che a uno scapolo in possesso di un’ampian fortuna debba servire una moglie. Per quanto poco si possano conoscere i sentimenti o i punti di vista di un uomo del genere al suo primo apparire nel vicinato, questa verità è così radicata nelle menti delle famiglie del circondario, da considerarlo di legittima proprietà di una o l’altra delle loro figlie.

“Mio caro Mr. Bennet”, gli disse un giorno sua moglie, “hai sentito che finalmente Netherfield Park è stato affittato?”
Mr. Bennet rispose di no.
“Ma è così”, replicò lei, “Mrs. Long è appena stata qui, e mi ha raccontato tutto”.
Mr. Bennet non rispose.
“Non vuoi sapere chi l’ha affittato?” esclamò la moglie con impazienza.
“Tu vuoi dirmelo, e io non ho nulla in contrario ad ascoltare”.
Era un invito sufficiente.
“Allora, mio caro, devi sapere che Mrs. Long dice che Netherfield è stato affittato da un giovane con un’a,pia fortuna del nord dell’Inghilterra; che è arrivato lunedì in una carrozza con quattro cavalli per vedere il posto, e che ne è rimasto così colpito che si è immediatamente accordato con Mr. Morris; che ne prenderà possesso prima di San Michele, e che qualcuno della servitù entrerà verso la fine della settimana”.

“Come si chiama?”
“Bingley”.
“E’ sposato o scapolo?”
“Oh! Scapolo, mio caro, certamente! Uno scapolo con un’ampia fortuna; quattro o cinquemila l’anno. Che bella cosa per le nostre ragazze!”
“E in che modo? Che c’entrano loro?”
“Mio caro Mr. Bennet”, replicò la moglie, “come pui essere così noioso! Sai bene che sto pensando di farlo sposare con una di loro”.

“Era questa la sua intenzione quando ha deciso di stabilirsi qui?”
“Intenzione! Sciocchezze, come puoi parlare così! Ma è molto probabile che si innamori di una di loro, e quindi devi fargli visita non appena arriva”.
“Non vedo nessun motivo per farlo. Potete andare tu e le ragazze, oppure puoi mandarle da sole, che forse sarà ancora meglio visto che tu sei bella quanto tutte loro, Mr. Bingley potrebbe preferire te a tutto il gruppo”.
“Mio caro, tu mi lusinghi. Certo, sono stata piuttosto bella, ma ora non pretendo di essere nulla di speciale. Quando una donna ha cinque figlie grandi, dovrebbe smettere di pensare alla propria bellezza”.

“In casi del genere una donna spesso non ha più molta bellezza a cui pensare”.
“Ma, mio caro, devi davvero andare a trovare Mr. Bingley, quando arriva”.
“E’ più di quanto voglia impegnarmi a fare, te l’assicuro”.
“Ma pensa alle tue figlie. Pensa solo a che sistemazione sarebbe per una di loro. Sir William e Lady Lucas sono decisi ad andare solo per questo motivo, perchè in generale, sai che non fanno visita ai nuovi arrivati. Devi andarci per forza, perchè se no sarà impossibile per noi fargli visita”.
“Sicuramente ti fai troppi scrupoli. Di certo Mr. Bingley sarà felicissimi di vedervi, e io manderò qualche riga tramite te per assicurargli il mio cordiale consenso al suo matrimonio con qualunque delle ragazze preferisca… anche se dovrò mettere una parola buona per la mia piccola Lizzy”.


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Rispondi al post