Le 5 domande più temute dagli uomini.

punto interrogativo

1. A cosa stai pensando?
2. Mi ami?
3. Ti sembro grassa?
4. Pensi che lei sia più bella di me?
5. Che cosa faresti se io morissi?

Che cosa rende queste domande così difficili è che ognuna di esse può potenzialmente esplodere in una discussione se l’uomo risponde in maniera errata.

Domanda n. 1: A cosa stai pensando?

Risposta corretta: “Mi dispiace se sono stato pensieroso ultimamente, cara. Stavo solo riflettendo su quanto tu sia affettuosa, intelligente e sensibile ed a quanto sia stato fortunato io ad incontrarti.” Questa risposta ovviamente non ha alcuna somiglianza con la risposta vera che, molto probabilmente sarebbe una delle seguenti:

a) Calcio
b) Formula Uno
c) A quanto sei grassa
d) A quanto lei è più bona di te
e) A come spenderei i soldi dell’assicurazione se tu morissi

Forse la migliore risposta a questa domanda è: “Se volessi farti sapere a cosa sto pensando, probabilmente ti parlerei.”

Domanda n. 2: Mi ami?

Risposta corretta: “Si!”. Oppure, se vi sentite particolarmente in vena di rispondere dettagliatamente: “Si, cara!” Le risposte inappropriate includono:

a) Porca troia, un casino!!!
b) Ti farebbe sentire meglio se ti dicessi di si?
c) Dipende da cosa intendi per amore.
d) Chi? Io?

Domanda n. 3: Ti sembro grassa?

Risposta corretta: “Certo che no!” Tra le risposte sbagliate ci sono:

a) In confronto a cosa?
b) Non direi che sei grassa, ma non sei nemmeno magra…
c) Un po’ di sovrappeso ti sta bene.
d) Ne ho viste di più grasse!
e) Scusa, che cosa hai detto? Stavo pensando a come spenderei i soldi dell’assicurazione se tu morissi.

Domanda n. 4: Pensi che lei sia più bella di me?

Risposta corretta: “Certo che no!” Tra le risposte sbagliate ci sono:

a) Si, ma tu hai più personalità.
b) Non più bella, direi solo più magra.
c) Non più bella di te all’età sua.
d) Definisci “bella”!
e) Scusa, che cosa hai detto? Stavo pensando a come spenderei i soldi dell’assicurazione se tu morissi.

Domanda n. 5: Che cosa faresti se io morissi?

Una domanda che non ha vincitori la cui risposta sarebbe ovviamente: “Comprerei una spider ed una barca!”
Non importa quale risposta diate, preparatevi ad almeno un’ora di altre domande, tipicamente di questo genere:

Donna: Ti sposeresti ancora?
Uomo: Certamente no.
Donna: Perché no? Non ti piace essere sposato?
Uomo: Certo che mi piace!
Donna: Allora perché non ti risposeresti?
Uomo: OK, mi risposerei… (per farla contenta)
Donna: Lo faresti sul serio? (con lo sguardo ferito)
Uomo: (grugnisce infastidito)
Donna: E dormiresti con lei nel nostro letto?
Uomo: E dove altro potrei dormire?
Donna: Metteresti via le mie foto e le sostituiresti con le sue?
Uomo: Beh, sarebbe la cosa più appropriata…
Donna: E le faresti usare la mia macchina?
Uomo: Non può. Non ha ancora la patente!
Donna: (silenzio)
Uomo: Cazzo!!!


Argomenti: , , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

7 Responses to “Le 5 domande più temute dagli uomini.”

  1. Alessia Says:

    Come sempre ringrazio i miei amici maschietti che mi mandano queste perle di saggezza.
    Dai, su … ogni tanto bisogna farvici credere che siete più furbi di noi :-D

  2. Mark Papercraft Says:

    Mammia che stress la domanda “a cosa pensi?” ….come si fa ad evitarla ? Bisogna cercare di non pensare mai ..ovvero parlare in continuazione e muoversi senza mai stare un secondo con la mente in funzione…ma se per caso un microsecondo ti fermi..ecco che scatta la domanda.

    Una volta siccome non ne potevo più ho risposto così

    A cosa pensi ? : io non penso, sono in grado di fare il vuoto nella mia mente e mettere a riposo il cervello.
    Mi ha guardato come se fossi un alieno e ha cominciato un sermone su quanto è impossibile fare una cosa del genere…così mentre lei parlava io intanto pensavo ai cazzi miei.

  3. Alessia Says:

    Beh, io di solito chiedo “a che oensi?” quando sti parlando a qualcuno e lo vedo su un altro pianeta … quindi è normale che sorga spontaneo chiederlo, anche perchè se sto parlando a vuoto vorrei saperlo in modo che la prossima volta non spreco fiato.
    Però è vero che ci sono persone che questa domanda la pongono ogni minuto. A me una volta è capitato con un ragazzo … non appena smettevo di chiacchierare, o semplicemente guardavo per un microsecondo da un’altra parte, mi assillava con questa domanda.
    Che stress.

  4. Io, burattino Says:

    Anche voi che fate sempre le solite domande però… fantasia zero ! :D

  5. Alessia Says:

    Beh dipende sempre dal soggetto che si ha di fronte … se è interessante si chiede altro :-D

  6. the great Syd Says:

    Nella vita non è importante fare delle domande quanto fare domande che abbiano una risposta.

  7. Alessia Says:

    Secondo me invece è importante fare domande sensate invece che aprire bocca tanto per parlare.

Rispondi al post