Che fine ha fatto Mike Tyson?

Notizia del: June 22nd, 2015

Mike TysonNon di certo un santo, tutti ricorderete quando con un morso ha staccato parte dell’orecchio dell’avversario Holyfield o le accuse di stupro o le varie risse … La vita dell’ex pugile è stata tutt’altro che facile fin dalla tenera età. Oggi, messi da parte i guantoni, si dedica ai sette figli e al cinema

Il 29 giugno l’ex campione di pugilato Mike Tyson celebrerà il suo 49° compleanno. Potrebbe sembrare un evento non degno di nota, ma per molte persone è un miracolo che sia ancora vivo. Questo non ha nulla a che fare con ciò che è accaduto sul ring, ma con il suo stile di vita autodistruttivo. Tyson stesso lo ammette, ma come dice nelle varie interviste “Non sono morto”.

Secondo il sito web ScreenCrush, la vita di Mike Tyson sarà il soggetto di un film. Jamie Foxx (che è più grande di Tyson di un anno) avrà il ruolo di protagonista e il regista sarà Martin Scorsese, il cui film sulla boxe Toro Scatenato (1980) fece vincere un oscar a Robert De Niro. Toro Scatenato raccontava la vita di un italo-italiano, Jake LaMotta, che, come Tyson, aveva una personalità autodistruttiva.

Il termine utilizzato per indicare una persona che è nata povera e che diventa poi ricca e famosa è “rags to riches” (dalle stalle alle stelle), ma la storia di Mike Tyson passa dalle stalle alle stelle, per poi ripiombare nelle stalle. Tyson viene cresciuto da una madre single a Bedford-Stuyvesvant, Brooklyn. Più tardi la famiglia si trasferisce a Broewnsville, un ghetto ancora più povero. La madre spesso lo picchiava. Tyson era un bambino grasso, timido e con un difetto di pronuncia, e gli altri bambini lo prendevano spesso in giro.

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati